.

6. Dalò - Savogno

tempoTEMPO:

dislivelloDISLIVELLO:

DifficoltàDIFFICOLTA’:

 

 

Dal paesino di di Dalò (1.108 m) si sale al  Belvedere che si affaccia sulla Val Bregaglia e l'intera Valchiavenna. Da qui entriamo  nella Val Bregaglia. Il sentiero, cadenzato da stretti tornanti, scende fino a Pianazzola (635m)da  dove si gode un bel panorama su  Chiavenna.  Ci si porta nell’ampio sagrato della chiesa di S. Bernardo da Siena,dove  poco distante inizia il sentiero  che affianca il lavatoio e i suggestivi crotti incastonati nel pendìo roccioso, attraversa un fitto bosco fino ad arrivare ai Crotti di Fregée (400m).   Ci si muove ai piedi  dei ripidi versanti vicini agli abitati, salendo poi a mezza costa per sentieri ben tracciati. Attraversata la valle Pluviosa  si intercetta la strada consortile che sale a Cranna (558m), da questo punto, volendo in un quarto d’ora si raggiunge la località Cortinaccio, dove merita una visita il celebre Palazzo Vertemate, ma il sentiero segue la mulattiera che costeggia la località Sasso. Giunti a Cranna si prosegue sulla mulattiera che attraversa i crotti della Canoa  e l’alveo in roccia del  torrente Acquafraggia, fino a congiungersi alla mulattiera in acciottolato che sale da Borgonuovo, per poi  raggiungere il bel villaggio medievale di Savogno (932m) di particolare interesse storico e architettonico ,dove  è presente un rifugio-albergo aperto tutto l’anno.

 

From Address:
or Map